La manifestazione si consolida e conferma l’obiettivo di sviluppo dei mercati per il Nord Est.

08/11/2018
novembre 08 2018

Si spengono le luci nei due padiglioni di Estetica Show 2018 e dopo una giornata di ringraziamenti e applausi si tirano le fila di questa seconda edizione che più di tutto è servita ad affermare la sua identità e a consolidare il mercato di riferimento.

Un bilancio che segnala la crescita di questa manifestazione: +10% di visitatori rispetto alla prima edizione, + 30% degli espositori, + 40% degli spazi espositivi occupati.

I numeri parlano da soli ma il successo di questa Fiera si misura soprattutto con l’affermazione di un’identità che la distingue da tutte le altre. Le conferenze, le dimostrazioni e gli eventi più spettacolari e di intrattenimento per il pubblico permettono alle aziende che hanno creduto e sostenuto la manifestazione di mostrare ed esprimere la loro identità e di rappresentare i propri punti di forza attraverso lo show. E questo vale per tutti i settori: dal makeup al nails, dalla cosmesi al hair style.

“Credo che sia proprio questo che le aziende hanno apprezzato, – dice Angelo Altamura, Amministratore di Upmarket e organizzatore della manifestazione – la collaborazione che siamo riusciti a creare tra espositori e partner, perché gli eventi devono servire a questo: a creare sinergie. Importanti partnership sul territorio cresceranno sicuramente nel corso del prossimo anno di lavoro per diventare ancora più intense con l’edizione 2019. Una tra tutte la collaborazione con l’agenzia Mecforyou grazie alla quale è stata scelto il nuovo volto della Fiera: Valentina Bon, la rappresentazione di bellezza, freschezza e raffinatezza che cercavamo. Anche in questo è stata evidente la forza di Estetica Show: la nuova immagine della Fiera è il frutto della collaborazione tra più aziende sponsor e partner: il makeup di KRIPA VENEZIA, l’hairstyle di Salvatore Sacco di hairSmoda ACADEMY e la nail art di EzFlow. Siamo soddisfatti di questo lavoro – conclude Angelo Altamura- e non vediamo l’ora di lanciare le date dell’edizione 2019.