Il successo di Ecocasa Energy conferma che l’efficienza energetica e la sostenibilità sono un’opportunità per la filiera dell’edilizia

Continua il trend positivo della Fiera di Pordenone: molta soddisfazione da organizzatori ed espositori per il risultato di Ecocasa Energy, il salone dedicato alle ristrutturazioni domestiche che chiude con un +14% di visitatori

Stand e corridoi sempre affollati, incontri e convegni molto seguiti, espositori soddisfatti dei contatti realizzati che spesso si sono spinti fino a richieste di preventivo e vendite direttamente in fiera: sono queste le premesse del successo della 7^ edizione di Ecocasa Energy, Salone della ristrutturazione, edilizia sostenibile e risparmio energetico che si è tenuto alla Fiera di Pordenone nelle giornate 25, 26 e 27 marzo. Il pubblico ha superato del 14% il già ottimo risultato del 2016 confermando il trend positivo della manifestazione che si conferma punto di riferimento per tutti coloro che hanno in programma lavori di ristrutturazione o di modifica degli impianti domestici e vogliono conoscere tutte le opportunità per risparmiare, oltre che occasione di aggiornamento per gli operatori del settore edilizia: progettisti, artigiani, installatori, imprese edili.
 


 
Scommessa vinta quindi per Pordenone Fiere che intende puntare sempre di più, pur in un momento così difficile per il settore, su questa manifestazione che nella doppia veste di fiera di pubblico e salone specializzato ha coinvolto circa 80 espositori nei padiglioni 8 e 9 del quartiere fieristico con prodotti e servizi che spaziavano in tutto il settore dell’edilizia abitativa: dal fotovoltaico alle stufe a biomasse o ad accumulo, dalla bioedilizia ai rivestimenti e pavimenti, dai serramenti e infissi ai sistemi per l’isolamento termico e acustico fino alla mobilità sostenibile.

Il pubblico ha dimostrato di apprezzare la manifestazione soprattutto per la sua altissima specializzazione, per la qualità degli espositori e dei prodotti in mostra e per il ricco programma di eventi dedicati hai temi più attuali di questo settore: “Buone pratiche di efficienza energetica e sistemi finanziari incentivanti” è il tema alla base del ciclo di incontri che la Banca Popolare di Cividale, main partner della manifestazione, ha tenuto in fiera all’interno del proprio stand al padiglione 9 proprio per presentare tutti i vantaggi nelle condizioni di finanziamento che possono essere garantiti ai proprio clienti alle prese con ristrutturazioni finalizzate all’efficienza energetica.

Tilica, un innovativo materiale per isolamento nanotecnologico ecosostenibile, la mobilità sostenibile in Italia, le linee vita, misure di prevenzione e protezione nei lavori in quota, tecniche e soluzioni per l’efficienza energetica degli edifici, l’evoluzione del serramento: normative e prestazioni, linee guida per le schermature solari per superfici trasparenti ed opache sono i temi degli altri incontri che si sono tenuti a Ecocasa Energy.

Le manifestazioni fieristiche sono un’occasione per accendere l’attenzione su un settore della nostra economia: il successo di Ecocasa Energy ha dimostrato che non è azzardato parlare di rilancio per il settore delle costruzioni partendo dalla sostenibilità. Proprio sulla riqualificazione energetica possono basarsi politiche efficaci per la valorizzazione degli edifici sul mercato e da qui possono aprirsi opportunità per gli attori del settore edilizia: progettisti, imprese di costruzione, imprese artigiane, aziende produttrici.

Si avvicina intanto l’appuntamento più amato dalle appassionate di hobby femminili di tutto il Friuli Venezia Giulia e Veneto orientale: Hobby Show, Il Grande Salone Italiano della Creatività si terrà nei padiglioni 1 e 2 della Fiera di Pordenone venerdì 31 marzo, sabato 1 e domenica 2 aprile.

Rispondi

*

captcha *