La 53^ edizione di Fiera del Radioamatore Hi-Fi Car conferma dell’evento come punto di riferimento italiano per gli appassionati del mondo digitale

radioamatore-pordenone-2018-2

Grande successo anche sulla rete con oltre 30.000 pagine web consultate e mezzo milione di contatti su social media e community.

Si è chiusa domenica 22 aprile nel quartiere fieristico di Pordenone la 53^ edizione di Fiera del Radioamatore Hi Fi Car, manifestazione dedicata all’elettronica, informatica, hi-fi car e tuning. Il pubblico dei visitatori, in linea con le ultime edizioni, conferma che questa manifestazione è sempre rimasta in oltre mezzo secolo di vita una delle principali occasioni di incontro e confronto per gli appassionati del mondo digitale oltre che per i radioamatori.

Il merito va agli espositori e agli organizzatori degli eventi che fanno da corollario ai banchi espositivi che hanno saputo cogliere in tutti questi anni e spesso anticipare le tendenze del settore, gli interessi degli utenti più giovani presentando in fiera tutte le ultime novità tecnologiche. E questo pur mantenendo fede alla sua mission che è quella di mostra mercato low cost dedicata al mondo della radiantistica, al fai da te elettronico e informatico con un’anima libera e indipendente.

 

Boom di contatti sulla rete: nel periodo di riferimento oltre 30.000 sono state le pagine consultate nel sito radioamatorepordenone.it di cui 5.000 durante la manifestazione, il 60% delle visite provenivano da dispositivi mobili e tablet. Si può parlare di vero trend topic per Radioamatore Pordenone sui social network. Più di mezzo milione i contatti sui social media e community, da cui gli utenti hanno potuto seguire la manifestazione grazie alle interviste, ai post, alle dirette, ai video, ai panorami immersivi e alle foto postate in tempo reale durante i due giorni di fiera, che hanno permesso a tutti di condividere quanto succedeva nei padiglioni di viale Treviso, grazie al progetto Radioamatore Broadcast ideato da MacPremium e curato da Gabriele Gobbo. Tra i video più apprezzati, la breve intervista con Gianluigi Paragone, noto giornalista e senatore, curioso di informatica in visita tra gli stand, che si è intrattenuto nella postazione multimediale per le dirette Facebook.

Punta di diamante di Radioamatore 2018 sono stati i Tech Days: un programma di incontri, dimostrazioni, mostre dedicate alle novità nel mondo dell’informatica di consumo con focus sui più innovativi progetti realizzati con il software libero Linux, sui laboratori degli artigiani digitali, i makers, veri protagonisti di Radioamatore 2018 e sul mondo dei droni.
Con una grande festa si è concluso al padiglione 1, FROG Byte Lan Party, la più grande maratona italiana di videogiochi che ha coinvolto circa 200 ragazzi per 52 ore tra sfide al pc ma anche interazione, goliardia e divertimento.

Le premiazioni dei trofei nazionali “One Car” hanno chiuso la due giorni dell’Hi-fi car & tuning nei padiglioni 7, 8 e 9 dove erano esposte auto attrezzate con performanti impianti hi-fi e coreografici allestimenti.

Un altro salone dedicato agli hobby e alla passione si aprirà tra due settimane alla Fiera di Pordenone: Nordest Colleziona-Uniformexpo, mostra mercato di collezionismo e hobby, collezionismo militare, convegno filatelico numismatico, sabato 5 e domenica 6 maggio.

Rispondi

*

captcha *