Messaggio agli Stakeholder.

Gentili Stakeholder,
in questo sfortunato anno, che ricorderemo tutti come l’anno del Covid 19, ci sono molte cose di cui voglio informarvi, e in questo mio breve messaggio di apertura cercherò di riassumerle al meglio.

Ing. Renato Pujatti
Presidente Pordenone Fiere S.p.a.

La prima è che sono orgoglioso di presentare al pubblico la quarta edizione del Report di Sostenibilità di Pordenone Fiere. Un documento, quest’anno fortemente rivisitato e aggiornato, che ho voluto fermamente introdurre fin dal mio primo anno di presidenza come strumento di governance e di dialogo con tutti Voi.

Un documento che rinnova l’impegno della nostra Società nei confronti di doveri istituzionali quali trasparenza, rigore informativo, eticità e buona condotta. Un modello che esplica la visione e la strategia complessiva a breve, medio e lungo termine, in materia di gestione degli impatti significativi economici, ambientali e sociali che l’organizzazione provoca o contribuisce a provocare.

Pordenone Fiere è una società seria e sana, in cui i soci non hanno mai dovuto ripianare perdite e che anche nell’anno del Covid 19 sta avendo un calendario significativo. Se non fosse arrivato il virus, il bilancio avrebbe chiuso con un forte utile. Post Covid l’impegno è comunque di arrivare al pareggio.

Il Report di Sostenibilità 2019 rendiconta le nostre attività dello scorso anno nei confronti degli Stakeholder e, in questo senso, mi preme riaffermare con forza l’importanza di continuare a sviluppare e rafforzare gli eventi fieristici B2B verticali e di nicchia i quali, pur non andando a scapito degli eventi B2C, rappresentano il futuro delle fiere: in un’unica location le imprese incontrano tutti gli acquirenti che, viceversa, dovrebbero essere raggiunti attraverso numerose e costose attività di marketing operativo nonché con onerosi viaggi e trasferte sia sul territorio nazionale che estero.

Tuttavia il fattore distintivo e di successo di una manifestazione è il contatto umano che nessun strumento di comunicazione interattiva potrà mai sostituire.

A supporto dei nostri espositori e visitatori mettiamo tutta la tecnologia che serve: oggi è possibile arrivare in Fiera annunciati, avere tutti i documenti sul proprio dispositivo informatico e ottimizzare il tempo con un calendario pianificato.

Tuttavia, bisogna guardare anche al futuro, alle sfide e ai traguardi principali della nostra organizzazione. Da questo punto di vista, per quanto riguarda il futuro meno prossimo, noi non siamo contrari a una struttura fieristica unica di gestione in Friuli Venezia Giulia, con diverse sedi sul territorio.

Il presupposto deve però essere una due diligence per stabilire i valori di ogni realtà e un piano industriale per la sostenibilità del progetto.

Quanto al futuro più prossimo, sono lieto di annunciare che nel 2021 verrà riproposta RIVE che si fregerà della collaborazione di FederUnacoma e l’avvio della nuova manifestazione HORECANEXT, evento professionale dedicato al settore della ristorazione e dell’hotellerie.